mercoledì 26 novembre 2014

Tu dimmi quandoo



Sta per arrivare quel periodo dell'anno in cui tutti vogliono organizzare pranzi o cene per lo scambio degli auguri prima delle vacanze natalizie. Tra colleghi di lavoro esigenti, mamme ansiose di trovare un posto dove festeggiare dopo la recita di classe, amiche entusiaste ( e spero non deluse ) all'idea del tradizionale scambio di regali, mi ritrovo con l'agenda in mano e una domanda ad assillarmi la mente, o meglio due: Dove e soprattutto Quando?
Sicura di non essere l'unica a trovarmi in questa situazione poco piacevole, voglio segnalarvi un sito che mi è sembrato utilissimo nel  rispondere in modo semplice e veloce ai due quesiti.
Cliccando su http://www.quandoo.it  potrete, infatti,  prenotare un tavolo in piu' di 10.000 ristoranti sparsi in vari Paesi, basta cercare nella localita' desiderata ed il gioco è fatto. Sembra così facile e in pratica lo è ancora di piu'. Per ogni esercizio trovate una breve ma esauriente descrizione accompagnata da tutte le informazioni sulla posizione e udite, udite, il menu' dettagliato con i prezzi. Tutto cio' per consentire di effettuare una scelta consapevole e in linea con le proprie esigenze. Per molte prenotazioni, sono anche disponibili sconti fino al 30% su tutta la carta e sulle bevande.
Una volta effettuata la prenotazione non rimane che presentarsi alla data e all'ora stabilita e godersi in tutto relax cio' che fino a qualche giorno prima sembrava dovesse essere solo fonte di stress.
Per chi decide di continuare ad usufruire di QUANDOO.it è, inoltre, previsto un programma fedelta' che premia al raggiungimento di 1.000 punti con un buono di 10€ da spendere nel ristorante scelto. Ovviamente al momento dell'iscrizione si ottiene un bonus di benvenuto di 400 punti e per ogni prenotazione se ne ha diritto a 100.
Con i regali da comprare, i mille giri da fare, QUANDOO ci aiutera' a non sprecare tempo prezioso e a goderci con serenita' l'atmosfera che precede le festivita' natalizie, facendone parte integrante la rendera' sicuramente migliore.
E poi trascorse le feste, sara' sempre lì per darci una mano a trovare il posto migliore per una cenetta romantica o per una ricorrenza speciale, perché anche di quello ci sara' bisogno.

Che aspettate ad iscrivervi?





 
Baci, Sonia.

martedì 4 novembre 2014

TARA e BEA



 
Cosa hanno in comune una canadese che si trasferisce a Parigi per studiare e, complice un incontro d'amore, ne fa la sua stabile dimora e una filippina che studia a Londra, insignita nella sua Manila del premio piu' prestigioso nel suo campo?
Talento, "da vendere" mi verrebbe da aggiungere tanto per essere in tema, al punto tale da creare un brand che, nei rispettivi settori di competenza, spicca come la punta di un iceberg.
 
TARA JARMON con la sua linea di abbigliamento mira dritto all'essenza dell'eleganza.Trae ispirazione dalle icone del cinema, prima fra tutte Audrey Hepburn, ma non disdegna affatto le tendenze dello street style parigino, depurandole da tutte le eccentricita'.
Ne viene fuori una combinazione di capi che dal giorno alla sera non smetteranno mai di renderci orgogliose di essere nate donne, pardon femme!
 
BEA VALDES con i suoi accessori ci apre le porte del suo universo sensoriale, colorato e rumoroso.
Ci fà entrare nella sua vita fatta di viaggi in giro per il mondo, mostrandoci in ogni sua creazione i numerosi  souvenir provenienti da ogni angolo della terra. Ogni suo accessorio è un gioiello, anche le piccole borse di lusso fatte rigorosamente a mano.  Sfido chiunque a non perdersi  in questo universo!
 
Unite l'eleganza dei capi di Tara e la stravaganza degli accessori di Bea e ne uscira' fuori un mix esplosivo.
 
 
 
 
 
Questi li ho trovati su Yoox, tanto per cambiare!  
Al di la' del fatto che sono letteralmente impazzita per le collane di Bea, ditemi voi se esiste una cura o devo soffocare il mio istinto e svuotare il carrello immediatamente...
 




BEAVALDES







BEAVALDES







BEAVALDES



 
  
E guardate un po' chi, invece, ha perso la testa per Tara e  indossa uno dei suoi tanti meravigliosi cappottini!
 
 
Kristina Bazan di Kayture.com
Nicole Warne di Garypeppergirl.com

 
 
Per chi volesse approfondire la conoscenza di Tara e Bea, appuntatevi questi indirizzi:
 
 
 
 
 
Baci, Sonia.
 
 

sabato 1 novembre 2014

Si parte...






Da oggi inizia la mia collaborazione con il nuovo blog magazine Don't call me fashion blogger!
In realta' il mio primo articolo uscira' nei prossimi giorni e voi sicuramente lo saprete in largo anticipo.

Sotender rimarra' il mio blog.
Qui continuero' a postare come ho sempre fatto.
Sara' sempre lo spazio in cui scrivere di moda, di modi e di me.
Tra post in rima e immagini "pinnate" da cui trarre, per quanto possibile, ispirazione, mi permetto anche di darvi consigli sullo shopping.
Sia ben chiaro, sempre e solo dopo aver provato in prima persona...l'esperienza d'acquisto!
In questo sono un' esperta, ve lo assicuro!
Da quasi tre anni coltivo questo spazio e non ho mai voluto che diventasse qualcosa di diverso da quello che è oggi.

Ho accettato senza nessuna remora la sfida del magazine.
Come quando mi preparo ad affrontare un nuovo viaggio, sono entusiasta di preparare le valigie, di vivere nuove esperienze e di arricchire in qualche modo la mia storia, perché sono altrettanto certa che ad ogni mio ritorno trovero' sempre una "casa" ad accogliermi.
Per me questo è Sotender e questo è il motivo per cui sono pronta a partire...
Tra le mie compagne di viaggio ci saranno amiche speciali e nuove conoscenze

Se vi va', venite a trovarci sul blog magazine Don't call me fashion blogger!


A presto, Sonia.